Estintori nei condomini - Unimas Antincendi Torino

Estintori nei condomini

Il condominio deve identificare un responsabile dei sistemi anti-incendio, il quale dovrà occuparsi di tenere il registro e predisporre un piano di manutenzione 

 

 

 

 

 

 

Il vostro condominio è in regola con la nuova normativa anti-incendio? Secondo la Norma UNI 9994 – 1 del 2013, infatti, deve essere indicata una persona responsabile dei sistemi anti-incendio del condominio, come estintori e pompe. Inoltre, il paragrafo 8.3 impone la tenuta, da parte del responsabile, di un registro delle manutenzioni, che deve riguardare tutti i luoghi dove vengono istallati gli estintori.

“La persona responsabile deve predisporre e tenere aggiornato un registro, firmato dalla stessa persona responsabile, in cui sono registrati:

a) i lavori svolti;
b) lo stato in cui si lasciano gli estintori.

Il registro deve essere sempre presente presso l'attività, tenuto a disposizione dell'autorità competente e del manutentore. l'accertamento di avvenuta manutenzione e dello stato degli estintori deve essere formalizzato nell'apposito registro allegando la copia del documento di manutenzione rilasciata dal manutentore in cui si evidenzia quanto sopra riportato”.

Chi è il responsabile? Per identificare la “persona responsabile” è sufficiente considerare che – secondo la norma – si tratta di colui che predispone le misure di sicurezza antincendio appropriate per l'edificio o ne supervisiona il rispetto. Può essere, quindi, l’amministratore di condominio o anche il proprietario dell’immobile ovvero colui che ne usufruisce. Il responsabile deve predisporre un piano di manutenzione, in considerazione del fatto che lo stesso è responsabile del mantenimento dell’efficienza dell’impianto.

Cosa succede se manca il registro delle manutenzioni? Il registro deve essere fornito agli addetti alla manutenzione dell’impianto, i quali registreranno tutte le opere di manutenzione, dalla sostituzione alla ricarica di un estintore, per esempio. La mancanza del registro verrà ora segnalata sui libri di lavoro dagli stessi tecnici addetti alla manutenzione.